Il vino. Una passione di famiglia.
Dal 1919.


La nostra storia inizia nel 1919 quando i fratelli Alfredo (1880-1953), Francesco (1882-1965) ed Alberto Pardi (1889-1943) fondano la Cantina Fratelli Pardi, all’epoca situata al piano terra dell’Ospedale San Marco, che apparteneva al complesso di San Francesco a Montefalco.

In quel tempo le uve usate per la produzione erano in parte di proprietà ed in gran parte acquistate dai proprietari terrieri del posto. I vini prodotti e commercializzati erano sia bianchi sia rossi, ma già allora grande importanza era data al Sagrantino, all’epoca esclusivamente passito. Le consegne coprivano l’intero territorio umbro e talvolta venivano fatte anche fuori regione, come quelle per rifornire il Vaticano.

Nel 1925 alla mostra Olii e Vini Umbro- Sabina, tenutasi nella sala del Palazzo comunale di Montefalco, il ministro per l’Economia Nazionale conferì ai fratelli Pardi una medaglia di argento per i vini rossi da pasto. Alberto, che seguiva la parte commerciale, muore nel 1943 ed i fratelli sono ormai anziani.
(“La cantina dei Fratelli Pardi” in Gambacurta Luigi – Montefalco 1800-1900 – Persone, cose e momenti del nostro vivere quotidiano – Montefalco 2005).

Negli anni successivi i figli dei fondatori decidono di intraprendere una strada diversa e così cessano l’attività vitivinicola per dedicarsi alla produzione di tessuti, iniziata nel 1949.

La tradizione e le conoscenze acquisite negli anni vengono tramandate da Rio Pardi (1914-1991), che già nei primi anni dopo la morte del padre Alberto, nella piccola cantina sotto casa, situata in via Mazzini a Montefalco, continua a produrre piccole quantità di Sagrantino Passito in gran parte usato come regalo per gli amici, ed in piccola parte venduto nella propria bottega di generi alimentari.

Nel 1990 Alberto ed Agostino Pardi, amministratori della Tessitura Pardi decidono, per motivi di spazio, di trasferire l’azienda tessile dallo stabilimento iniziale di Via Giovanni Pascoli nel nuovo stabilimento nella zona industriale di Giano dell’Umbria.

Così nel 2002, spinti dalla volontà comune della famiglia Pardi di non perdere una tradizione, i pronipoti Francesco, Gianluca Rio ed Alberto Mario, con l’aiuto dei genitori Agostino ed Alberto, ristrutturano lo stabile d Via Giovanni Pascoli a Montefalco per ricostituire l’antica azienda dei bisnonni.

Oggi la stessa filosofia che alimentava il pensiero della famiglia viene conservata e tramandata dalla nuove generazioni con amore.